Shiatsu e sport

Una pressione profonda che scioglie la rigidità muscolare, stimola la circolazione e migliora l'ossigenazione

Lo Shiatsu sostegno agli sportivi

Perché il binomio Shiatsu e sport? sappiamo che chi pratica sport sia a livello agonistico che amatoriale, può soffrire di contratture, stiramenti e affaticamento dei muscoli.
Lo Shiatsu può aiutare ad eliminare le tossine e l’acido lattico attraverso un miglioramento della circolazione linfatica, dei liquidi e del sangue. L’utilizzo di appropriate tecniche di mobilizzazione articolare, stiramento e pressione, favoriscono il rilassamento muscolare e lo sciogliersi delle tensioni, ridando al corpo la sua naturale fluidità ed elasticità, basi indispensabili per poter praticare qualsiasi attività sportiva con risultati soddisfacenti.

shiatsu e sportNella cultura occidentale è diffusissimo il concetto: “mi spezzo, ma non mi piego”, che sicuramente a livello psicologico è parte stessa dell’atleta. A livello fisico però, questa visione può determinare un iperaffaticamento del corpo dell’atleta: i muscoli non riescono a scaricare la tensione esponendosi al rischio di crampi e contratture. I tendini, continuamente sollecitati sono spesso vittime di infiammazioni ed accavallamenti che col tempo si scaricheranno sulle articolazioni.

Attraverso lo Shiatsu, l’atleta potrà recuperare le proprie forze, imparando a gestire meglio  il movimento ed il proprio corpo, usando, come dicono i Taoisti, “il minimo sforzo per ottenere il massimo risultato”, ma soprattutto, potrà recuperare la propria elasticità, la propria “morbidezza” che, unita alla potenza muscolare, farà di lui un atleta più completo, più veloce e reattivo, contribuendo anche a livello psicologico a renderlo più calmo e lucido, pronto a reagire efficacemente quando sarà il momento di dare il massimo per poi rilassarsi di nuovo e recuperare le forze per il prossimo “assalto”. Sessioni combinate di Shiatsu e Makko-Ho possono essere modulate al fine di intensificare al massimo i benefici dei trattamenti, portando l’atleta a fruire del massimo beneficio.

Una combinazione vincente:

La pressione shiatsu penetra in profondità e scioglie la rigidità muscolare; stimolando la circolazione migliora l’apporto di ossigeno.

Lo stretching unito al Makko-Ho, allungando le fibre muscolari, normalizza il rapporto tensione/lunghezza tra catene sinergiche ed antagoniste,  ripristina anche le capacità recettoriali del proprio schema corporeo e dei flussi energetici.

 

Sara Pellegrino

Con onestà e umiltà devo raccontarvi che svolgo questa attività per puro caso, tuttavia è anche mia la convinzione che nulla avvenga per caso.
Dieci anni or sono, ferma a un semaforo, leggo: "Corsi di shiatsu..."
Da allora non ho mai smesso di studiare, di praticare lo Shiatsu, di occuparmi di Medicina Tradizionale Cinese, di amare, di sorridere. Viva lo Shiatsu !!!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 978 iscritti.


Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire
funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul
modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web,
pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che
hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.
Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi